CHI SIAMO

Il Tavolo dell’Economia Solidale è il principale strumento di applicazione della legge sull’Economia Solidale

E’ sede di confronto per la promozione dell’economia solidale e della responsabilità sociale e offre supporto tecnico-conoscitivo per la predisposizione e il monitoraggio degli interventi anche in relazione al loro coordinamento e alla loro integrazione con gli altri strumenti di programmazione socio- economica.

I suoi compiti sono:

a) formulare pareri e proposte alla Giunta provinciale in materia di interventi nel settore dell’economia solidale;
b) analizzare la realtà economico-imprenditoriale e associativa provinciale operante nei settori previsti dall’articolo 3, comma 2, anche attraverso studi e indagini;
c) verificare le modalità gestionali che assicurino il rispetto e l’implementazione lungo tutta la filiera produttiva dei principi e delle modalità organizzative inerenti alla responsabilità sociale delle imprese secondo quanto previsto dall’articolo 9;
d) propone alla Giunta provinciale azioni per la promozione e il sostegno dell’economia solidale;
e) promuovere la diffusione e lo sviluppo di prassi socialmente responsabili, di modelli di rendicontazione e di sistemi di gestione aziendale certificabili, anche integrati tra loro, nonché di certificazione di prodotto o di servizio, ivi compresa l’etichettatura sociale;
f) favorire lo sviluppo e l’utilizzo di un logo o di un marchio trentino dell’economia solidale.

Il tavolo è nominato dalla Giunta provinciale per la durata della legislatura provinciale ed è composto:

a) dal Presidente della Provincia o un assessore suo delegato;
b) dai dirigenti dei dipartimenti competenti in materia di industria, commercio, turismo e agricoltura;
c) da un rappresentante designato dal Consiglio delle autonomie locali;
d) da sei rappresentanti espressi dal mondo dell’economia solidale attraverso apposite assemblee elettive delle associazioni di secondo livello, garantendo la rappresentanza dei settori dell’economia solidale relativi all’industria, al commercio, al turismo e all’agricoltura.

I componenti del Tavolo

Il Tavolo per l’Economia Solidale è stato rinnovato durante la seduta della giunta provinciale del 19 maggio 2014, attualmente è composto da:

  • Alessandro Olivi, Assessore allo sviluppo economico e lavoro
  • Claudio Moser, Dirigente Generale del Dipartimento sviluppo economico e lavoro
  • Sergio Bettotti, Dirigente Generale del Dipartimento cultura, turismo, promozione e sport
  • Romano Masé, Dirigente Generale del Dipartimento territorio, agricoltura, ambiente, foreste
  • Enrica Rigotti (Sindaco del Comune di Isera) rappresentante del Consiglio delle autonomie locali
  • Stefano Plotegheri (coop. Mandacarù) per il settore “commercio equo e solidale”
  • Valeria Giacomoni (coop. Kosmos) per il settore “edilizia sostenibile e bioedilizia” e “risparmio energetico ed energie rinnovabili”
  • Cesare Raoss (ass. Trentino Arcobaleno) per il settore “consumo critico e gruppi di acquisto solidale”
  • Oscar Ioris (az. Agr. Maso Ertis) per il settore “prodotti agricoli biologici” e “filiera corta e garanzia della qualità alimentare”
  • Nicoletta Andreis (agriturismo Solasna) per il settore “turismo responsabile e sostenibile”
  • Silva Floriani (Con.solida) per gli “altri settori”

Programma 2015

 

Programma di lavoro 2015
Nella seduta del Tavolo dell’Economia Solidale del 18 febbraio 2015 è stato approvato il Programma 2015 che, coerentemente con gli obiettivi del precedente Programma 2013-2014, individuata i seguenti obiettivi prioritari

a) definizione dei disciplinari in cui sono contenuti i criteri attraverso i quali un’organizzazione/impresa può essere considerata appartenente all’economia solidale;

b) promozione della nascita di associazioni di secondo livello nei vari settori;

c) diffusione e promozione della cultura che sottende l’economia solidale;

d) realizzazione di un proficuo scambio tra la politica e la struttura provinciale e il variegato mondo dell’economia solidale, per incidere in modo significativo nell’economia.

Leggi il programma 2015

 

Programma 2013-14

Con la firma della convenzione con la PAT del 2 ottobre 2013, Trentino Arcobaleno ha iniziato il proprio lavoro di gestione del fondo per la promozione dell’economia solidale e svolgimento delle funzioni di Segreteria Tecnica del Tavolo dell’Economia Solidale, attraverso l’impiego di due dipendenti part time, Mario Simoni e Dario Pedrotti. Nella seduta del Tavolo del 25 settembre 2013 erano stati individuati i seguenti obiettivi prioritari:

  1. definizione dei criteri attraverso i quali un’organizzazione – impresa può essere considerata appartenente all’economia solidale
  2. promozione della nascita di associazioni di secondo livello nei vari settori
  3. diffusione e promozione della cultura che sottende l’economia solidale
  4. realizzazione di un proficuo scambio tra la politica e la struttura provinciale e il variegato mondo dell’economia solidale, per incidere in modo significativo nell’economia

In particolare per il 2013 sono state indicate le seguenti linee di programma:

  1. stesura delle bozze dei disciplinari
  2. effettuazione degli incontri con i soggetti economici e istituzionali

In base a queste priorità, Trentino Arcobaleno ha redatto il seguente programma di azione per gli ultimi mesi del 2013 e il 2014, prima approvato dal Tavolo dell’Economia Solidale, e successivamente approvato dalla Giunta Provinciale.

download icon 2

Leggi il programma 2013-2014