LE ATTIVITA’ DELLA SEGRETERIA

Il Tavolo dell’economia Solidale Trentina è attivo in numerosi progetti volti alla sensibilizzazione dei tredici ambiti di interesse della legge
contattaci a segreteria@economiasolidaletrentina.it

disciplinari
11071166_1072388179456181_7363212774772357509_n

disciplinari

Il tavolo dell’Economia Solidale gestisce confronti e sollecitazioni provenienti da diverse realtà economiche riguardanti lo strumento dei disciplinari, monitorando tutto l’iter di adesione agli stessi. Viene quindi presidiata la stesura, la correzione, l’aggiornamento, l’approvazione e la promozione dei disciplinari, oltre a gestite la raccolta e l’analisi dei dati degli aderenti. Infine viene realizzata la verifica dei dati ed il controllo degli iscritti ai disciplinari per garantirne al massimo la veridicità.

sensibilizzazione e promozione

Il Tavolo organizza numerosi momenti di formazione e informazione per gli aderenti, le attività economiche, le realtà pubbliche e la cittadinanza sui temi dell’Economia Solidale, in particolare in collaborazione con realtà di secondo livello.

Il Tavolo crea, pianifica, implementa e promuove progetti di filiera intra e intersettoriali, in concertazione e a favore degli aderenti, sui temi e con i principi dell’Economia Solidale (es: corsi di approfondimento tematici, reintroduzione del grano nei territori, introduzione di gestionali nei Gruppi di Acquisto Solidale, ecc..).

comunicazione
home-office-336378_960_720

comunicazione

Il Tavolo gestisce una comunicazione coordinata, integrata e continuativa per tutti gli aderenti all’Economia Solidale, attraverso la creazione di siti internet, materiale cartaceo, loghi e banner ad hoc. L’obiettivo è informare le realtà economiche delle possibilità a loro riservate e promuovere la attività al consumatore finale. Gli aderenti possono richiedere la creazione di un sito specifico a loro dedicato.
I canali comunicativi attivi sono: quotidiani, canali PAT, sito internet, pagina Facebook, account Twitter. L’esperienza dell’Economia Solidale Trentina viene comunicata con presentazioni ad hoc in molte occasioni provinciali, nazionali ed europee.

scrittura e selezione bandi

Il Tavolo reperisce bandi e aiuta gli aderenti nella scrittura degli stessi.

filiera del pane

filiera corta del pane Trentino

Il progetto “Filiera corta del pane trentino” nasce dall’idea di ricreare in Provincia di Trento una filiera del pane in una provincia, quella di Trento, in cui negli ultimi cinquant’anni la coltura cerealicola è praticamente scomparsa a vantaggio della monocoltura del melo e della vite.

Il progetto nasce dall’incontro di soggetti diversi: la Comunità della Valle dei Laghi, i tecnici della Fondazione Mach e alcuni gas locali. Tutto parte nel corso del 2011 quando la Comunità della Valle dei Laghi interpella alcuni tecnici della Fondazione Mach, che si occupano di biologico, per confrontarsi su possibili iniziative da intraprendere in campo agricolo che riescano superare la monocoltura vitivinicola del territorio. Dal confronto nasce l’idea di riattivare nella Valle dei Laghi la coltivazione dei cereali, mettendo a coltura terreni attualmente incolti con il metodo biologico.

La Segreteria del Tavolo dell’Economia Solidale trentina svolge, dal 2014, l’attività di coordinamento del progetto per quanto riguarda i gas locali.
Per proseguire con la lettura clicca qui